Elezioni Usa 2020, Georgia a Biden e North Carolina a Trump a scrutinio chiuso: vince il DEM con 306 big elettori contro 232 del tycoon

Una vittoria più netta di quella prevista dopo il lungo testa a testa iniziale. Joe Biden è stato ufficialmente eletto presidente del stati Uniti ottenere 306 grandi elettori, ben oltre i 270 necessari per diventare presidente, contro 232 di Donald Trump. Questo è il risultato finale delle elezioni americane emerse al termine del conteggio dei voti Carolina del Nord e Georgia, i due stati sono rimasti in bilico fino ad ora, che il Cnn si è diffuso nelle ultime ore. Trump, come previsto, ha ottenuto la maggioranza dei voti in North Carolina, mentre Biden ha gestito la rimonta in Georgia, dove ha iniziato con un distacco considerevole prima dell’apertura delle urne del voto anticipato.

Funzionari federali e statali hanno certificato di non averne trovato nessuno prova di frode alle elezioni presidenziali, ma Donald Trump va dritto per la sua strada e torna ad accusare i democratici di frode. “Elezioni truccate!”, ha ripetuto su Twitter supportato dai suoi fedelissimi: il consulente commerciale Peter Navarro dice che l’amministrazione Trump sta operando come se si stesse dirigendo verso un secondo mandato, facendo eco alle parole del segretario di stato Mike Pompeo e il portavoce della Casa Bianca, Kayleigh McEnany, che era sicuro che il magnate resterà in carica per altri quattro anni.

Di conseguenza, il dimostrazioni organizzato dai suoi sostenitori, di cui uno domani a Washington a cui potrebbe aderire il presidente uscente. “È commovente vedere l’enorme sostegno là fuori, in particolare le manifestazioni che stanno sorgendo in tutto il paese, incluso sabato a Washington”, ha scritto su Twitter (che ha segnalato il post), “Tanto vale che mi fermi e saluti”.

Non solo i voti erano regolari ma “Le elezioni del 3 novembre sono state le più sicure nella storia americana”, hanno riferito Associazione nazionale dei direttori elettorali statali, il Associazione Nazionale Sottosegretari di Stato e il Agenzia per la sicurezza informatica e delle infrastrutture (Cisa), che si occupano di monitoraggio delle votazioni.

Il fatto di domani – Ogni sera il punto del giorno con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento
abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia, noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo, ogni giorno qui su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente centinaia di nuovi contenuti a tutti i cittadini: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste ad esperti, sondaggi, video e molto altro ancora. Tutto questo lavoro, però, ha un grande costo economico. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre entrate limitate. Non in linea con il boom dell’accesso. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, indispensabile per il nostro lavoro.
Diventa un utente di supporto cliccando qui.

Grazie
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi di poter offrire gratuitamente ogni giorno centinaia di nuovi contenuti a tutti i cittadini. Ma la pubblicità, in un momento in cui l’economia è a un punto morto, offre entrate limitate. Non in linea con il boom degli accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una piccola ma fondamentale somma per il nostro lavoro. Dacci una mano!
Diventa un utente di supporto!

Con gratitudine
Peter Gomez


Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Usa 2020, Trump non punta a vincere ma ad avvelenare le acque: così si prepara a tornare

Il prossimo


Vanna Piazza

Vanna Piazza

Sono uno specialista della comunicazione online che crede nella creatività e nella passione per il lavoro. Il mio lavoro e i valori della vita sono umiltà e responsabilità. Ho sempre guadagnato la stima dei miei capi, perché sono estremamente concentrato e fortemente determinato a contribuire al successo di qualsiasi ambiente aziendale. Ho trascorso gli ultimi tre anni a perfezionare le mie capacità di scrittura, comunicazione e marketing, in particolare quelle digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *