ecco i negozi che rimangono aperti – Targatocn.it

La zona Rossa abbassa le saracinesche ai negozi ritenuti “non indispensabili” a Cuneo e in Piemonte. Ma sulla base delle circolari diffuse dal ministero e rilanciate dalle associazioni di categoria, non si tratta di una vera serrata. Ad un buon numero di attività, infatti, è consentito continuare la vendita quotidiana, pur nel rigoroso rispetto delle condizioni di sicurezza e di garanzia per clienti e dipendenti.

In particolare, ecco l’elenco delle attività che restano aperte per i prossimi 14 giorni, in attesa della rivalutazione dei parametri dei nostri territori. Questo vale per i negozi tradizionali (quelli di “quartiere”) e per quelli che rientrano in questa categoria, ma si trovano all’interno dei centri commerciali, fatte salve le chiusure nei giorni festivi e il giorno prima.

Per quanto riguarda bar e ristoranti, sono chiusi al pubblico, ma è comunque possibile la consegna da asporto ea domicilio.

– ipermercati, supermercati, discount

– negozi che vendono prodotti surgelati

– negozi di computer e apparecchiature elettroniche / elettrodomestici

– tabaccherie (compresa la vendita di sigarette elettroniche)

– pompe benzina e carburante

– ferramenta, vernici, materiali da costruzione

– articoli sanitari

– prodotti per l’agricoltura e il giardinaggio, ma anche fiori, piante, bulbi e fertilizzanti

– sistemi di illuminazione e sicurezza

– giornali, riviste e periodici

– cancelleria e forniture per ufficio

– abbigliamento e calzature per bambini

– articoli sportivi, biciclette, articoli per il tempo libero

– farmacie e parafarmacie, articoli medici e ortopedici

– saponi, detersivi e prodotti per la pulizia

– distributori automatici

– parrucchieri e barbieri

In questa occasione Confesercenti rilancia LaSpesaServita, il portale per le attività commerciali che effettuano consegne a domicilio e take-away.

Durante il primo blocco ma anche dopo – dice il presidente Giancarlo Banchierisi è rivelato uno strumento estremamente utile a supporto delle attività aziendali ed è un’opportunità per i clienti. Il portale vanta ormai oltre 1.400 aziende presenti e in questi giorni si stanno intensificando le richieste di altre aziende che vogliono entrarne a far parte. Fin dal suo inizio ha registrato oltre 170.000 contattiSul portale diverse icone distinguono le attività che effettuano solo la consegna a domicilio, o solo take away, oppure entrambe; la ricerca può essere fatta per Comune, per distanza da casa tua, per tipologia di attività.

Angelo Narcisi

Angelo Narcisi

Multilingue e multitasker. Amante Agile. Giocoliere digitale. Giocatore di squadra. Completamente impegnato con il re (contenuto). Felice musicista e viaggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *