Doppio Dzeko e una perla di Perez regalano i primi tre punti in casa

Missione compiuta per gli uomini di Fonseca che festeggiano la prima vittoria casalinga del campionato. Roma-Benevento chiude con lo stesso risultato di due anni fa: 5-2. Partita divertente e si capisce fin dai primi minuti quando un tiro di Caprari, deviato da Ibanez, regala il vantaggio agli ospiti. Dzeko e la sua squadra provano a reagire ma non è facile, Pedro trova il gol che inizia e conclude una bella azione da metà campo. Il 2-1 arriva subito dopo, e il protagonista è il portiere Mirante, autore di un trequartista che smaschera Mkhitaryan bravo a servire Dzeko solo in area. Nella ripresa la Roma sembra troppo assonnata, così Veretout pasticcia in area e falcia Ionita. Lapadula va sul dischetto, Mirante respinge ma l’attaccante è bravo a spuntare e trovare il pareggio. Sembra una serata tormentata per i giallorossi ma Pedro con grande esperienza conquista il rigore che permette a Veretout di riscattare l’ingenuità precedente e riportare la squadra in vantaggio. Da qui inizia una facile discesa per i padroni di casa che segnano ancora con Dzeko, capace di finalizzare un’ottima azione innescata da Villar e Carles Perez autore di una iniziativa personale, giustamente premiata con il gol. Roma a sette punti con il grande rammarico della sconfitta al tavolo di Verona.

45 ‘+ 3 – Fine partita

45 ‘- Tre minuti di recupero

43 ‘- Cinquina Romanista ea salire sul palco è Carles Perez: ottima giocata di Cristante che esce con il pallone e passa il pallone allo spagnolo che, partendo dalla propria metà campo, decide di saltare tutto fino a mettere a segno un tiro inarrestabile ai margini dell’area

41 ‘- Sostituzione per il Benevento: Fallo eliminato a maggio

40 ‘- Standing ovation dei 1000 spettatori presenti per Edin Dzeko che lascia il posto al neo acquisto Borja Mayoral

39 ‘- Ottima azione Dzeko-Bruno Peres, il terzino brasiliano va in fondo e mette in mezzo per Mkhitaryan tutto solo al centro dell’area, ma l’armeno calcia altissimo divorando il 5-2

37 ‘- Ammonito Foulon per giocata sbagliata

36 ‘- Doppio cambio per il Benevento: fuori Lapadula dentro Sau mentre Hetemaj prende il posto di Schiattarella

33 ‘- Standing ovation per Pedro che lascia il posto a Carles Perez, fuori anche Ibanez per Kumbulla

32 ‘- La Roma trova il quarto gol: grande azione del nuovo arrivato Villar, il centrocampista prende palla centralmente ed è bravo a non servire in fuorigioco Pedro ma Mkhitaryan che invece è in linea, l’armeno mette in mezzo per Dzeko che in porta voglio trovare la coppia e il 4-2

30 ‘- Cambio per il Benevento fuori Dabo dentro Improta

29 ‘- Occasione per la Roma da calcio d’angolo: Pellegrini di testa e palla finisce sui piedi di Dzeko che, a due passi da Montipò, non si affretta a ribadire il gol

27 ‘- Primi cambi per Fonseca: Veretout e Santon cedono il posto a Villar e Bruno Peres

22 ‘- Veretout dal dischetto spiazza Montipò e mette in vantaggio la Roma. 3-2

21 ‘- Calcio di rigore per la Roma: bel pallone di Dzeko per Pedro, lo spagnolo entra in area ed è veloce a muovere il pallone con Montipò che inevitabilmente gli cade addosso.

20 ‘- Ammonizione per Santon, in ritardo su Caprari

19 ‘- La Roma prova a reagire: Pellegrini calcia un corner dalla destra e mette in mezzo per Dzeko ma il colpo di testa del bosniaco va alle stelle

15 ‘- Molto occasionale per Lapadula, l’attaccante viene beccato in area da Caprari, Mirante è però bravissimo a chiudere la porta ed evitare il peggio.

12 ‘- Interessante contropiede della Roma, gli uomini di Fonseca si ritrovano in 5 contro 2 ma sbaglia Dzeko calcia in fuorigioco Pellegrini

9 ‘- Mirante ipnotizza Lapadula ma sulla respinta numero 9 insacca e segna 2-2

8 ‘st – Pasticcio in area Veretout che controlla male e Ionita falcia. Ayroldi non ha dubbi e punta al disco

7 ‘st – Tentativo personale di Caprari che tenta la conclusione da fuori area: tiro non irresistibile e palla persa sul fondo

5 ‘- Pallone perso ingenuamente da Caldirola, il pallone finisce a Mkhitaryan che tenta la conclusione personale con scarso successo

2 ‘- Azione personale del solito Spinazzola che riesce a sfondare ed entrare in area ma la conclusione viene bloccata da Glik

1 ‘- Inizia il secondo tempo. Novità nel Benevento con Inzaghi che chiama in panchina Iago Falque per far posto a Roberto illustre

45 + 3 – Fine primo tempo

45 ‘+2 – La Roma trova ancora il gol: Cristante in area mette in mezzo per Mkhitaryan che anticipa tutti e chiude nel migliore dei modi. Intervento del Var, però, che segnala un precedente fuorigioco di Pellegrini su assist di Spinazzola

44 ‘- Tre minuti di recupero

42 ‘ – Roma in controllo del match mentre il Benevento sembra aver accusato il doppio colpo messo a segno dagli avversari

35 ‘- Lungo rinvio di Mirante che fa cadere il pallone sui piedi di Mkhitaryan sulla destra, l’armeno pesca Dzeko dalla parte opposta, il bosniaco è implacabile e porta così in vantaggio la sua squadra

33 ′ – Primi cartellini gialli del match: Schiattarella per proteste, Ibanez per antigioco

31 ′ – La Roma trova il pareggio: Pedro innesca un’azione manovrabile che si conclude su assist di Pellegrini, lo spagnolo si ritrova sul dischetto e lascia andare un sinistro che si porta dietro Montipò.

25 ‘- Gioco interrotto per consultare il Var a causa di un possibile rigore per i giallorossi. Ma alla fine arriva dalla stanza la comunicazione del fuorigioco

23 ‘- Pallone grosso di Dzeko per Pedro, lo spagnolo corregge un primo controllo difettoso e mette in mezzo per Mkhitaryan che prova a sbattere di testa. Foulon si oppone e l’armeno chiede un rigore per fallo di mano

22 ‘- Sbavatura di Ibanez che rischia di compromettere la partita, il difensore perde palla al limite dell’area di rigore, la palla finisce sui piedi di Lapadula che però perde l’attimo per la conclusione da posizione molto interessante

20 ‘- Sugli sviluppi di un corner, gli uomini di Inzaghi tentano un’azione offensiva con Ionita, che lascia un cross dalla destra ma non trova la testa di nessun compagno di squadra

18 ‘- Suggerimento in area per Cristante che prova a servire Dzeko di testa ma l’assist è impreciso

12 ‘- Sfonda sempre dalla sinistra la squadra di Fonsesca e dopo l’ennesima combinazione Spinazzola-Mkhitaryan, arriva un altro corner

8 ‘- Dzeko si cimenta nel ruolo di regista e innesca Mkhitaryan sulla corsia di sinistra, il numero 77 prova a mettersi in mezzo ma Letizia è brava ad intervenire

5 ‘- La Roma prova a reagire, combinazione sulla sinistra tra Spinazzola e Mkhitaryan, l’armeno mette in mezzo un pallone pericoloso su cui nessuno si avventa

4 ‘- Benevento in vantaggio: Caprari riceve dalla sinistra, l’attaccante mette a fuoco e prova il tiro dal limite, il tiro viene deviato da Ibanez quel tanto che basta per mettere fuori combattimento Mirante.

2 ‘- La Roma vince su punizione dal corner sinistro dell’area di rigore: ci prova Pellegrini ma la conclusione è imprecisa

1 ‘- Inizia la partita e la prima palla toccata è del Benevento

La Roma di Fonseca cerca la prima vittoria casalinga contro il Benevento di Inzaghi. Fonseca propone Cristante in difesa, l’ex tecnico del Milan punta su Lapadula.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Roma (3-4-2-1): 83 Mirante; 23 Mancini, 3 Ibanez, 4 Cristante; 18 Santon, 7 Pellegrini, 17 Veretout, 37 Spinazzola; 11 Pedro, 77 Mkhitaryan; 9 Dzeko
Allenatore: Fonseca

Benevento (4-3-2-1): 1 Montipò; 18 Foulon, 15 Glik, 5 Caldirola, 3 Letizia; 29 Ionita, 28 Schiattarella, 14 Dabo; 44 Iago Falque, 17 Caprari; 9 Lapadula
Allenatore: F. Inzaghi

LEGGI ANCHE -> Roma, ecco il Benevento: Fonseca riparte con Calafiori positivo al Covid

Ultimo aggiornamento: 22:51


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Barbara Matro

Barbara Matro

Linguista esperto e professionista della comunicazione con esperienza pluriennale lavorando su progetti di copywriting, transcreation, implementazione creativa e localizzazione per una vasta gamma di clienti e agenzie globali. Pensatore creativo, creativo e comprovata esperienza di lavoro sotto pressione con scadenze strette per soddisfare le aspettative del cliente e superarle. Spinto dallo spirito imprenditoriale, dallo scopo e dalla mentalità creativa per anticipare le esigenze del cliente e elaborare strategie personalizzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *