Coronavirus Francia, discorso di Macron: blocco a Parigi

Dal nostro corrispondente
PARIGI – Alle 19.55 (cinque minuti prima del solito perché alle 20.45 c’è la partita Francia-Croazia) il presidente Emmanuel Macron concesso aintervista televisiva in diretta tanto atteso, sulla risposta della Francia alla nuova ondata di coronavirus. La misura principale l’introduzione del coprifuoco nella regione parigina e in altre otto metropoli, a partire da questo sabato, dalle 21:00 alle 6:00.

La seconda ondata di covid in Francia

Questo virus sta tornando, siamo nella seconda ondata. E risale a tutta Europa, in Germania, Spagna, Paesi Bassi. Il virus si riavvia e ricircola molto rapidamente in tutta Europa. importante dire quello che sappiamo questo virus: uccide. Piuttosto le persone anziane, quelle che hanno altre malattie come il diabete, l’ipertensione o l’obesità, e colpisce ancora di più negli ambienti più poveri. Ma colpisce ancora a tutte le età. La metà dei casi in terapia intensiva attualmente in Francia ha meno di 65 anni. Adesso dobbiamo reagire. Facciamo tra 1,3 e 1,4 milioni di test a settimana e ogni giorno 200 nostri concittadini vanno in terapia intensivae abbiamo 20.000 nuovi casi al giorno. I nostri servizi sanitari stanno entrando in una fase di stress che è più preoccupante rispetto alla prima ondata perché il virus era allora più confinato ad est. Adesso però è più diffuso in tutto il Paese ei medici sono sfiniti. Dobbiamo prendere altre misure. È necessario che diminuiscano gli attuali 20mila casi, che queste 200 voci di rianimazione diminuiscano. Confinare nuovamente il Paese sarebbe sproporzionato, ma il coprifuoco è una misura coerente.

Il coprifuoco

la misura principale annunciata mercoledì sera. Si applicherà alla regione Ile de France (quella di Parigi) e altre otto metropoli: Grenoble, Lille, Lione, Aix, Marsiglia, Saint-Etienne, Tolosa, Rouen. Non potrai uscire di casa dalle 21:00 alle 6:00 per sei settimane. Se riusciremo a ridurre i nuovi casi di contagio potremo riaprire gradualmente. Bar, ristoranti, cinema, teatri, tutti chiusi.

difficile avere 20 anni oggi

Cerchiamo di fermare il virus e non l’economia o la scuola. Cerchiamo di prendere di mira le principali fonti di contagio, cioè i luoghi di ritrovo, ha detto il presidente, aggiungendo che mi rendo conto che è difficile avere 20 anni nel 2020. Macron ha poi spiegato che, per il momento, non ci sono restrizioni ai movimenti. tra le regioni del Paese.

I dati dei contagi in Francia

Mentre Macron era in tv sono stati diffusi i dati relativi ai nuovi contagi in Francia: nelle ultime 24 ore le persone entrate in contatto con Sars-CoV-2 sono state 22.591.

14 ottobre 2020 (modifica il 14 ottobre 2020 | 20:33)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vanna Piazza

Vanna Piazza

Sono uno specialista della comunicazione online che crede nella creatività e nella passione per il lavoro. Il mio lavoro e i valori della vita sono umiltà e responsabilità. Ho sempre guadagnato la stima dei miei capi, perché sono estremamente concentrato e fortemente determinato a contribuire al successo di qualsiasi ambiente aziendale. Ho trascorso gli ultimi tre anni a perfezionare le mie capacità di scrittura, comunicazione e marketing, in particolare quelle digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *