Come controllare il cellulare del tuo partner senza che se ne accorga

In una relazione, la fiducia è un fattore estremamente importante, ma a volte ci sono segni che possono causare dubbi. Se la persona amata o amata inizia a essere distante e si comporta in modo strano, è logico che sorgano delle domande.

Se vuoi chiarire cosa sta succedendo a volte è necessario comportarsi in modo un po ‘scorretto. Ecco perché oggi spiegheremo come controllare il cellulare del tuo partner senza che se ne accorga.

Il trucco dello scotch

Come controllare il cellulare del tuo partner senza che se ne accorga? La procedura è tanto ingegnosa quanto elementare.

Utilizzeremo la funzione, ormai presente in quasi tutti gli smartphone, che permette di sbloccare la schermata principale grazie all’impronta digitale.

Se la tua “anima gemella” rifiuta di darti il ​​suo codice di accesso, ha sicuramente qualcosa da nascondere. Per questo è meglio controllare: come dice un antico proverbio “fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio”.

Il dito destro

Quindi, prima di tutto, devi osservare con quale dito l’altro accede alla schermata principale, anche se di solito usi il pollice o l’indice.

Quindi devi trovare un momento in cui è rilassato o possibilmente addormentato. A questo punto è necessario prendere una piccola striscia di nastro adesivo trasparente abbastanza grande da contenere l’impronta digitale completa.

Se lo fai correttamente, puoi sbloccare il telefono quando vuoi. Devi solo fare attenzione a non contaminare in alcun modo la pellicola trasparente.

Ecco spiegato, dunque, come controllare il cellulare del proprio partner senza che se ne accorga. Consigliamo di consultare altri articoli dedicati alla tecnologia e ai possibili tradimenti. Ad esempio navigando sui nostri canali puoi trovare un file approfondimento che spiega come geolocalizzare la tua dolce metà grazie a WhatsApp.

Antonia Angelo

Antonia Angelo

Affascinato e curioso di tecnologia e design, sin da bambino ho sempre studiato e guardato il mondo evolversi intorno a me ponendomi sempre nuove domande a cui rispondere. Grazie all'esperienza professionale acquisita negli anni, comunico in modo chiaro e preciso riuscendo a rispondere a specifiche richieste del cliente e / o dell'utente di riferimento. Per me, l'aspetto grafico rappresenta un modo di comunicazione visiva che mira a emozionare. Viaggio spesso per partecipare a corsi o incontri per aggiornarmi, conoscere e confrontarmi / misurarmi con nuove persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *