Brexit, il primo ministro Johnson: “Prepariamoci per il No Deal dal 1 gennaio”

NurPhoto tramite Getty Images

Il 14 ottobre 2020 il primo ministro britannico Boris Johnson lascia il 10 di Downing Street indossando una maschera per recarsi alle domande del primo ministro (PMQ) alla House of Commons di Londra, Inghilterra (foto di David Cliff / NurPhoto via Getty Images)

“Dobbiamo prepararci per il No Deal a partire dal 1 gennaio”. Così ha commentato il primo ministro britannico Boris Johnson sui negoziati in corso con l’Unione Europea, seguendo la posizione dei 27 emersa al termine del Consiglio Ue.

“Salvo un cambio fondamentale di approccio”, ha detto il premier lasciando una finestra aperta, “si procederà con la soluzione basata sul modello australiano”, cioè basata sulle regole dell’OMC. Ora, tuttavia, “è tempo che le nostre aziende si preparino” poiché i paesi dell’UE “si sono rifiutati di negoziare” e vogliono “controllare il Regno Unito in un modo inaccettabile per uno Stato sovrano”.

Vanna Piazza

Vanna Piazza

Sono uno specialista della comunicazione online che crede nella creatività e nella passione per il lavoro. Il mio lavoro e i valori della vita sono umiltà e responsabilità. Ho sempre guadagnato la stima dei miei capi, perché sono estremamente concentrato e fortemente determinato a contribuire al successo di qualsiasi ambiente aziendale. Ho trascorso gli ultimi tre anni a perfezionare le mie capacità di scrittura, comunicazione e marketing, in particolare quelle digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *