Borsa Italiana, il commento alla seduta odierna (2 novembre 2020)

Nessuna sorpresa da parte dell’agenzia DBRS, che non ha apportato modifiche al rating della Repubblica Italiana. Performance positiva per le banche: spicca il rialzo di MPS

Hanno aperto la settimana i principali indici di Borsa Italiana e delle principali piazze finanziarie europee in territorio positivo, con incrementi compresi tra l’1,5% e il 2%. Nessuna sorpresa da parte dell’agenzia DBRS, che non ha apportato modifiche al rating della Repubblica Italiana, confermandolo a “BBB high”. Gli esperti non hanno cambiato l’outlook sul rating per il prossimo trimestre, che resta negativo.

Alle 14.05 il FTSEMib è cresciuto dell’1,74% a 18.255 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 17.806 punti e un massimo di 18.307 punti. Allo stesso tempo il FTSE Italia All Share guadagnato l’1,67%. Segno più per il FTSE Italia Mid Cap (+ 1,23%) e per FTSE Italia Star (+ 1,42%).

L ‘Euro si attesta a $ 1.165, mentre il bitcoin è tornato a superare i 13.500 dollari (poco più di 11.500 euro).

Il diffondere Btp-Bund rimane sopra i 135 punti.

Performance positiva per i titoli del settore bancario.

L’obiettivo è UniCredit (+ 2,14%) e Monte dei Paschi di Siena (+ 8,03% dopo alcune sospensioni per eccesso di rialzo). Secondo quanto riportato da Il Sole24Ore domenica è allo studio il progetto di integrazione tra i due istituti. Nel dettaglio, le attività italiane dell’istituto guidato da Mustier verrebbero fuse con il Monte dei Paschi di Siena, mentre per le attività estere di UniCredit ci sarebbe la possibilità di integrazione con un colosso europeo, in particolare CommerzBank o Société Générale. Tuttavia, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha riferito di non aver presentato proposte a UniCredit.

Anche in ripresa BancoBPM (+ 2,64%), Banca BPER (+ 2,65%) e Intesa Sanpaolo (+ 2,99%).

nexium ha registrato un decremento dell’1,63% a 12.975 euro, dopo uno stop dovuto ad un eccesso del decremento a inizio giornata. La società ha annunciato di aver concordato con Nets un periodo di trattativa esclusiva per raggiungere, nei prossimi 10 giorni, un possibile accordo vincolante tra le parti per una fusione tra i due gruppi attivi nel settore dei pagamenti digitali in Europa.

Fiat Chrysler Automobiles guadagna il 2,41% a 10.796 euro. In serata il Ministero dei Trasporti comunicherà i dati sulle immatricolazioni di auto in Italia nel mese di ottobre.

Al FTSEMib in evidenza Saipem e Tenaris, che guadagnano rispettivamente il 5,61% e il 3,93%.


Angelo Narcisi

Angelo Narcisi

Multilingue e multitasker. Amante Agile. Giocoliere digitale. Giocatore di squadra. Completamente impegnato con il re (contenuto). Felice musicista e viaggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *