Attentato a Vienna, sparatoria vicino alla sinagoga in centro – Corriere.it

La polizia austriaca ha avviato un’operazione su vasta scala nella zona della sinagoga a Vienna, in Seitenstettengasse, dopo alcuni colpi di arma da fuoco intorno alle 20. Il giornale Giornale Kronen – tra i primi a riportare la notizia – ha confermato un ampio dispiegamento di polizia. Secondo il ministro dell’Interno Karl Nehammer si è trattato apparentemente di un attacco, effettuato da diverse persone. E ha aggiunto: L’attacco è ancora in corso.

Un ufficiale sarebbe in gravi condizioni dopo essere stato colpito, mentre una persona sarebbe stata arrestata. Altre fonti come il Corriere si parla invece di sette morti (compreso un agente) e diversi feriti. Diverse sparatorie – secondo la stessa fonte – sarebbero avvenute in diverse zone vicino alla sinagoga. La polizia ha consigliato di farlo evita il centro della capitale e resta al chiuso: Non appena avremo maggiori informazioni te le segnaleremo. Gli agenti hanno poi riferito di diversi bombardieri e di un attacco in 6 punti della città.

Vorrebbero essere tre aggressori, riporta il quotidiano locale La stampa, spiegando che uno di loro sarebbe morto dopo essersi fatto saltare in aria con una cintura esplosiva. Gli altri due sarebbero in fuga e – secondo il Nova si sarebbero rifugiati in un ristorante e avrebbero preso in ostaggio i presenti. Nel frattempo, le linee di trasporto a Vienna non si fermano più alle fermate nel primo distretto. Il grande magazzino Gerngross nel centro del distretto di Mariahilf è stato circondato dalla polizia.


Inizialmente è stato riferito che anche la sinagoga è stata attaccata, ma il presidente della comunità ebraica di Vienna, Oskar Deutsch, ha detto che non ci sarebbero state vittime tra i rappresentanti della sua comunità. Non si può dire se il tempio della città fosse uno degli obiettivi al momento, ha scritto su Twitter Deutsch. Quello che è certo, tuttavia, è che sia la sinagoga Seitenstetteng che l’edificio per uffici allo stesso indirizzo non erano più in funzione e chiusi al momento dei primi scatti, aggiunge. In ogni caso, c’è stata una sparatoria nelle immediate vicinanze del tempio cittadino. A tutti i fedeli è stato chiesto di non uscire in strada e stare al sicuro fino a quando le autorità non avranno chiarito i fatti.

Articolo in aggiornamento …

2 novembre 2020 (modifica il 2 novembre 2020 | 22:36)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vanna Piazza

Vanna Piazza

Sono uno specialista della comunicazione online che crede nella creatività e nella passione per il lavoro. Il mio lavoro e i valori della vita sono umiltà e responsabilità. Ho sempre guadagnato la stima dei miei capi, perché sono estremamente concentrato e fortemente determinato a contribuire al successo di qualsiasi ambiente aziendale. Ho trascorso gli ultimi tre anni a perfezionare le mie capacità di scrittura, comunicazione e marketing, in particolare quelle digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *