Apple M1: i primi benchmark sono impressionanti

Annuncio di ieri dei nuovi MacBook air, Pro e Mac Mini basati su SoC Apple M1 – il primo Apple Silicon dedicato ai Mac – ha destato molto interesse e per certi versi mantenuto le aspettative, stabilendo di fatto un punto di non ritorno per l’azienda di Cupertino. Ne abbiamo già discusso Apple M1 (QUI il nostro approfondimento) e di Novità di Big Sur con relative ottimizzazioni fatto da Apple, ora però, scoperte e prezzi specifici, tutti vogliono vedere e toccare la performance del nuovo Apple Silicon, rispetto non solo alla precedente generazione di MacBook, ma anche ad altri processori presenti sul mercato.

Visualizza a schermo intero

I primi indizi sulle prestazioni della M1 provengono dal database di CPU Monkey che riporta una serie di risultati relativi ad alcuni benchmark sintetici, rivelando anche alcune caratteristiche del SoC Apple che fino ad ora non conoscevamo.

Cominciamo col dire che il software rileva il chip Apple 5nm con estensione frequenza di base di 1,8 GHz e Boost a 3,1 GHz, sia in single-core che in multi-core; ha confermato l’architettura a 8 core, così come per il GPU rilevata con le stesse frequenze (1,8 / 3,1 GHz) e 128 unità di elaborazione; la memoria massima allocata per la GPU è riportata in 8GB, mentre per la RAM LPDDR5 5500 / LPDDR4X 4266 è specificata senza ulteriori dettagli.

Visualizza a schermo intero

Passando alla performance, i risultati attualmente disponibili riguardano Geekbench in prestazioni GPU single / multi core e FP32. In Geekbench notiamo prestazioni single-core molto impressionanti, soprattutto se le frequenze operative riportate sono corrette. Apple M1 ottiene 1634 punti, anche allineandosi con un Ryzen 7 5800X ultima generazione,

Nel test multi-core, i risultati di Apple Silicon si posizionano tra un Ryzen 7 2700X e un Intel Core i7 9700K, davvero niente male se consideriamo che il chip Apple non ha il multi-threading. Per quanto riguarda la GPU, invece, la potenza di calcolo è piuttosto interessante ed è in linea con una Radeon Vega M XL, GPU che montava il vecchio Intel Core G.

Visualizza a schermo intero

Sempre su Geekbench, Apple M1 batte in single-core il Core i9-10900K (1634 contro 1417 punti), rimanente invece sostanzialmente quando si parla di multi-core (7220 contro 11344 punti); decisamente travolgente superiorità dell’M1 rispetto alla grafica integrata Intel UHD 630, con prestazioni circa 6 volte superiori.


Antonia Angelo

Antonia Angelo

Affascinato e curioso di tecnologia e design, sin da bambino ho sempre studiato e guardato il mondo evolversi intorno a me ponendomi sempre nuove domande a cui rispondere. Grazie all'esperienza professionale acquisita negli anni, comunico in modo chiaro e preciso riuscendo a rispondere a specifiche richieste del cliente e / o dell'utente di riferimento. Per me, l'aspetto grafico rappresenta un modo di comunicazione visiva che mira a emozionare. Viaggio spesso per partecipare a corsi o incontri per aggiornarmi, conoscere e confrontarmi / misurarmi con nuove persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *