Abruzzo, nuova ordinanza: zona rossa con scuole aperte. Marsilio, “Le famiglie non hanno strumenti per tenere i bambini a casa”

Stampa

L’Abruzzo passa in zona rossa per Covid, ma senza la chiusura totale delle scuole, quindi in linea con quanto già attualmente previsto dal dpcm del 3 novembre.

Lo ha annunciato il presidente della Regione, Marco Marsilio, oggi in visita all’ospedale di Sulmona.

A proposito di scuola, diceva Marsilio, “ci siamo consultati a lungo, sentivamo di non poter accettare la richiesta del nostro CTS di chiudere le scuole di tutti i livelli. Le famiglie non hanno gli strumenti per affrontare questo problema, non ci sono congedi parentali e bonus per babysitter. Per questo crediamo che sia sufficiente un atto di responsabilità“.

In serata è arrivata la firma della nuova ordinanza. In linea con il Dpcm del 3 novembre restano aperti asili nido, scuole primarie e prime classi medie. La formazione a distanza è prevista per le classi seconde e terze delle scuole secondarie inferiori e per tutte le classi delle scuole secondarie superiori.

Stampa

Barbara Matro

Barbara Matro

Linguista esperto e professionista della comunicazione con esperienza pluriennale lavorando su progetti di copywriting, transcreation, implementazione creativa e localizzazione per una vasta gamma di clienti e agenzie globali. Pensatore creativo, creativo e comprovata esperienza di lavoro sotto pressione con scadenze strette per soddisfare le aspettative del cliente e superarle. Spinto dallo spirito imprenditoriale, dallo scopo e dalla mentalità creativa per anticipare le esigenze del cliente e elaborare strategie personalizzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *