logo terre di cinema_locandina

Al Cinema King “Terre di Cinema on Screen” la rassegna cinematografica che omaggia i grandi maestri del cinema

E’ un omaggio ai grandi maestri del cinema la rassegna cinematografica Terre di Cinema International Cinematographers Days in programma da martedì 11 a sabato 15 settembre al Cinema King di Catania.

Ad aprire e chiudere la manifestazione saranno infatti, rispettivamente, Stefano Delli Colli, figlio del grande direttore della fotografia Tonino, e Fabio Olmi, direttore della fotografia figlio del maestro Ermanno Olmi.

Con due proiezioni al giorno, rigorosamente in pellicola come nella migliore tradizione cinematografica, oltre a un fitto programma di eventi, TDC International Cinematographers Days animerà il cinema King per cinque giorni d’incontri, tavole rotonde e talk dedicati alla fotografia cinematografica.

Si comincia martedì 11 settembre alle 18 con la presentazione del libro “Tonino Delli Colli, mio padre”di Stefano Delli Colli che converserà con i giornalisti Maria Lombardo e Marco Guarella.

Il volume racconta dal punto di vista del figlio, l’avventura cinematografica di Delli Colli, dal fervore degli anni ‘50 alla grande stagione al fianco di Pier Paolo Pasolini, da Sergio Leone a Federico Fellini, passando per Monicelli, Annaud, Polanski, Ferreri e tanti altri grandi registi.

A seguire alle 19.15 sarà proiettato il capolavoro di Pasolini “Uccellacci uccellini”, la cui fotografia fu firmata proprio dal grande Delli Colli.

La rassegna presentata dai Cinematrographers Day, che porta registi e direttori della fotografia ad incontrare il pubblico catanese e gli studenti del Cinecampus nel corso di queste cinque giornate, quest’anno ha riservato un’attenzione particolare ai giovani autori italiani come Mirko Pincelli e Matteo Zoni, accanto a grandi nomi del cinema internazionale come Nicolas Karakatsanis, Charlotte Bruus Christensen DFF, e Tom Stern ASC, AFC, collaboratore storico di Clint Eastwood.

Un omaggio anche alla Sicilia con Daniele Cipri che ha curato la fotografia de “Il Club dei 27” diretto da Matteo Zoni, in programma venerdì 14 settembre alle 19 in collaborazione con l’Istituto Luce – Cinecittà”, e Pasquele Scimeca che presenzierà in sala per la proiezione del suo film “La passione di Giosue’ l’ebreo” la sera di mercoledì 12 settembre.

Molto atteso l’appuntamento che chiude la rassegna, sabato 15 settembre con la proiezione in pellicola in 35mm – evento unico in Sicilia – del capolavoro di Ermanno Olmi “Il Mestiere delle Armi”, in una serata tributo al grande regista con la presenza in sala del figlio, il direttore della fotografia Fabio Olmi.

Sono lieto di partecipare questo evento dedicato alla memoria di mio padre” afferma Fabio Olmi. “Terre di Cinema ha il grande merito di ridare nobiltà al cinema attraverso l’utilizzo della pellicola, vera madre di quest’arte e di conseguenza, sono convinto, destinata a non scomparire mai”.

 

Con oltre 100 ore di attività didattica, worskshop, incontri e masterclass e 60 ore di attività esperienziali, Terre di Cinema – International Cinematographers Days è una manifestazione internazionale dedicata alla fotografia cinematografica.

Cuore dell’evento è l’Extended CineCampus Terre Di Cinema vincitore del Bando SIAE SILLUMINA -Copia privata per i giovani, per la cultura-  grazie al quale dieci talenti under 35 possono usufruire di una borsa di studio per frequentare il Campus.

Oltre ai borsisti partecipano giovani direttori della fotografia provenienti da ogni parte del mondo (Bulgaria, Belgio, Olanda, Portogallo, Tunisia, India, Cina, Bahrein, Nuova Zelanda, Stati Uniti) insieme alla classe del secondo anno del corso di Fotografia cinematografica del Centro Sperimentale di Cinematografia– Scuola Nazionale di Cinema, che è partner di Terre di Cinema sin dalla sua nascita.

Quest’edizione –l’ottava dalla nascita di TDC del 2011- ha visto protagonisti 27 giovani cineastiprovenienti da tutto il mondo, (Bulgaria, Belgio, Olanda, Portogallo, Tunisia, India, Cina, Bahrein, Nuova Zelanda, Stati Uniti) per realizzare una serie di 10 cortometraggi in pellicola 35mm, guidati da noti professionisti del mondo del cinema.

Anno dopo anno Terre Di Cinema porta in Sicilia una comunità di professionisti del cinema che vanno dall’affermato premio Oscar alla fotografia ai giovani talenti provenienti da tutto il mondo, chiamati a misurarsi con l’arte e la tecnica del cinema in pellicola”. Spiega il direttore della fotografia Vincenzo Condorelli, che ha ideato e dirige la manifestazione coadiuvato in produzione dalla filmmaker Cecilia Grasso.

A dimostrazione del successo di questa formula i numeri dell’ultimo Cinecampus che ha coinvolto oltre 40 attori siciliani e non come Manuela Ventura e Lorenzo Balducci, su circa 35 splendide location, tra Catania e l’Etna per 72 ore di riprese, e un totale di oltre 5000 metri di pellicola girata.

Terre di Cinema è realizzato da Factory Film in partnership con il Centro Sperimentale di Cinematografia –Scuola Nazionale di Cinema, con la collaborazione di scuole pubbliche di cinemacome la London Film School e la Narafi di Bruxelles, l’Università degli Studi di Catania – Dipartimento di Studi Umanistici e il patrocinio e la collaborazione di numerosi organismi tra cui l’AIC – Autori Italiani della Cinematografia, il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici/ Nastri D’argento e L’Istituto Luce-Cinecitta’.

I partner tecnici dell’Extended CineCampus e di Terre di Cinema sono marchi prestigiosi del settore quali Kodak Motion Picture Film, Cooke Optics, Panalight, Augustus Color, ADCOM.

Share with:

FacebookTwitterGoogleTumblrPinterest